Broccoli, formidabili anti-tumorali e alleati naturali della nostra salute

laboratorio_del-_sapone_olio_oliva
C’era una volta il laboratorio del sapone all’olio d’oliva
9 dicembre 2016
lenticchie_ricetta_grassi
La lenticchia: legume prezioso e ricco, ma povero di grassi
18 dicembre 2016
Mostra tutto
broccoli_anticancro_digestione_salute_ossa

Nonostante siano le verdure tradizionalmente più detestate dai bambini, i broccoli costituiscono un formidabile alleato per la nostra salute, in particolare per le sue proprietà che contribuiscono a prevenire l’insorgenza di potenziali tumori.
CARATTERISTICHE PRINCIPALI
Caratterizzati principalmente dal fatto che la loro composizione è ricca di acqua, i broccoli sono anche poveri in termini di calorie (solamente 34 ogni 100 grammi), grassi e zuccheri, e vantano un basso indice glicemico, nonchè un buon connubio fibre-proteine. Appartenenti alla famiglia delle Brassicaceae o Crocifere, i broccoli risultano ricchi, invece, di numerosi nutrienti: oltre a fibre e proteine, in essi troviamo vitamina C, vitamina K, calcio, potassio e fosforo.
BENEFICI
– Prevenzione dei tumori. La presenza nei broccoli di particolari composti vegetali denominati isotiocianati, attribuisce ai broccoli la capacità di ridurre lo stress ossidativo, l’infiammazione, lo sviluppo e la crescita delle cellule tumorali, stimolando anche il sistema immunitario.
– Salute degli occhi. La zeaxantina e la luteina, nonchè il beta-carotene (che viene convertito nel nostro corpo in vitamina A), aiutano a proteggere i nostri occhi.
– Riduzione del colesterolo. I componenti presenti nei broccoli, legandosi con gli acidi biliari nell’intestino, porta alla sintesi di nuovi acidi biliari dal colesterolo, riducendo il livello totale di quest’ultimo nel nostro organismo.
– Prevenzione del diabete. Essendo ricchi di fibre ma poveri di calorie, i broccoli rappresentano un ottimo alleato per prevenire il diabete, regolando i livelli glicemici.
– Salute delle ossa. I broccoli forniscono ben oltre il 100% del fabbisogno giornaliero di questa vitamina, che rappresenta la vitamina delle ossa.
– Digestione e intestino. Le fibre presenti nei broccoli facilitano i movimenti intestinali e il corretto passaggio del cibo attraverso l’intestino, promuovendo la crescita della microflora intestinale e migliorando in generale la digestione.
POTENZIALI CONTROINDICAZIONI
Generalmente ben tollerati, non hanno particolari controindicazioni, ma si consiglia attenzione per chi ha problemi alla tiroide: i broccoli, infatti, contengono goitrogeni, sostanze che interferendo con il metabolismo dello iodio possono inibire l’attività della tiroide. Chi assume farmaci anticoagulanti, inoltre, dovrebbe verificare attentamente la quantità di broccoli da assumere nella propria dieta, in quanto la presenza di vitamina K potrebbe interagire con l’azione dei farmaci.